Voli cancellati e coprifuoco, così New York si prepara alla super nevicata

Voli cancellati e coprifuoco, così New York si prepara alla super nevicata

La tempesta di neve Stella continua a colpire la costa orientale degli Stati Uniti provocando la cancellazione di oltre 5.500 voli e portando alla chiusure le scuole pubbliche.Mentre in Connecticut è vietato mettersi in viaggio sulle strade, pena il rischio di una multa di 90 dollari, a New York il governatore Andrew Cuomo ha dichiarato lo stato di emergenza. Secondo le ultime informazioni che arrivano dagli States sono 8 gli stati coinvolti e circa 31 milioni gli americani in pericoli.

Già oltre 4.000 voli in programma per oggi sono stati annullati a partire da ieri pomeriggio, la maggior parte dei quali diretti verso gli aeroporti intorno a New York, Washington, Boston e Philadelphia.

Problemi sulla rete elettrica con blackout di 100mila utenze dalla Virginia alla Pennsylvania. New York è completamente imbiancata. I supermercati sono stati presi d'assalto per fare scorta di viveri e di acqua, il manto bianco infatti potrebbe superare i 60 cm.

Il servizio meteo l'ha ribattezzata Star, e la tempesta di neve che sta per paralizzare l'East Coast Usa non ha intenzione di deludere le aspettative confermandosi la "stella" di questo inverno. Anche il vertice tra il presidente Donald Trump e la cancelliera Angela Merkel, che era in agenda per oggi, è stato rinviato a venerdì, in attesa di un miglioramento delle condizioni meteo.

Intanto il sindaco di New York Bill de Blasio fa appello ai cittadini: "La sfida è complicata".