Sciopero treni 8 marzo 2017, Trenitalia e Italo: orari e fasce garantite

Sciopero treni 8 marzo 2017, Trenitalia e Italo: orari e fasce garantite

Lo sciopero generale e globale dell'8 marzo avrà ripercussioni sul trasporto pubblico ma anche su quello privato.

L'obbiettivo, si legge sul sito del movimento Non una di Meno, è ribadire anche attraverso l'astensione dal lavoro il rifiuto della violenza di genere in tutte le sue forme: oppressione, sfruttamento, sessismo, razzismo, omo e transfobia.

Giornata nera per i trasporti, con lo sciopero che coinvolgerà treni, bus, tram, metropolitane e aerei. Saranno previste delle fasce orarie di tutela in cui gli aerei viaggeranno sicuramente: dalle ore 7 alle 10 e dalle ore 18 alle 21. Nella notte tra l'8 e il 9 marzo non è garantito il servizio dei bus notturni e della linea 913. I mezzi pubblici milanesi non circoleranno come di consueto, ma i lavoratori seguiranno varie modalità di partecipazione allo sciopero, a Milano l'agitazione è prevista dalle 8,45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio. Dalla mezzanotte alle ore 21 di mercoledì 8 marzo 2017 è stato infatti indetto uno sciopero nazionale del personale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. E' possibile consultare il programma di circolazione (e relative modifiche) dei treni a lunga percorrenza sul sito trenitalia.com. Nelle giornate di sciopero Trenitalia assicura servizi minimi di trasporto predisposti a seguito di accordi con le Organizzazioni sindacali, ritenuti idonei dalla Commissione di Garanzia per l'attuazione della Legge 146/1990.

I treni regionali potranno subire ritardi, cancellazioni o variazioni. Sono garantiti, inoltre, alcuni treni a lunga percorrenza.

Per quanto riguarda Treni del Trasporto Locale saranno in parte garantiti, come sempre avviene in caso di sciopero (i servizi essenziali sono garantiti nelle fasce orarie di maggiore frequentazione - dalle ore 06.00 alle ore 09.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00 dei giorni feriali). I collegamenti aeroportuali "Milano Cadorna/Milano Centrale - Malpensa Aeroporto" e "Malpensa Aeroporto - Bellinzona" potranno essere sostituiti da autobus (che non effettuano fermate intermedie) per le sole tratte "Luino - Malpensa Aeroporto" e "Malpensa Aeroporto - Milano Cadorna".

"I treni che si trovano in viaggio a sciopero iniziato arriveranno comunque alla destinazione finale se è raggiungibile entro un'ora dall'inizio dell'agitazione sindacale; trascorso tale periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale" continua Trenitalia. Si fermerà il trasporto ferroviario, aereo e il trasporto locale di molte città. Nella piazza confluiranno le lavoratrici della Sanità Pubblica, dell'Ataf, di Publiacqua e molte altre che aderiscono allo sciopero ed hanno organizzato in questo giorno iniziative di protesta.