Sciopero mercoledì 8 marzo: treni, metro e autobus a rischio

Sciopero mercoledì 8 marzo: treni, metro e autobus a rischio

Ci saranno disagi, molti, perché il blocco coinvolgerà le amministrazioni, i trasporti, i servizi a disposizione dei cittadini. L'agitazione durerà 24 ore, con modalità che variano da città a città. Ma attenzione, perché la caratterizzazione tutta al femminile della manifestazione non implica che a fermarsi saranno solo le donne.

Lo sciopero è stato promosso a livello internazionale dal "Movimento Internazionale delle Donne".

Genova. Nuovo sciopero nazionale del Gruppo Ferrovie dello Stato mercoledì 8 marzo. Informazioni saranno presenti sui monitor e a prestare attenzione agli annunci sonori diffusi nelle stazioni e a seguire la circolazione in tempo reale tramite l'App Trenord. Invitati quindi i viaggiatori a tener presente di queste restrizioni e a stringere i denti il giorno 8 marzo, che pare proprio prospettarsi una giornata funesta dal punto di vista degli spostamenti. Il servizio regionale, suburbano, aeroportuale e a lunga percorrenza potrebbe subire ritardi, variazioni e cancellazioni, si legge nel sito.

I COLLEGAMENTI CON L'AEROPORTO - I collegamenti aeroportuali "Milano Cadorna/Milano Centrale - Malpensa Aeroporto" e "Malpensa Aeroporto - Bellinzona", in caso di non effettuazione dei treni, potranno essere sotituiti da autobus Point-to-Point (Senza fermate intermedie) per le sole tratte "Luino - Malpensa Aeroporto" e "Malpensa Aeroporto - Milano Cadorna". Anche Italo è coinvolto negli stessi orari dalla mobilitazione: il sito della compagnia di trasporto pubblica la lista dei treni garantiti.

Trenitalia ha comunicato che lo sciopero inizierà a mezzanotte di martedì 7 marzo e si concluderà alle 21 dell'8 marzo.

- la cui partenza da orario ufficiale è prevista dopo le ore 18.

Soggetto al blocco anche il trasporto pubblico locale.

A Roma si fermeranno invece i dipendenti di Atac e Roma Tpl.

A rischio stop dunque metropolitana, autobus e tram. Sono comunque previsti i servizi nelle fasce di garanzia fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20. Nella notte tra l'8 e il 9 marzo 2017 non sarà garantito il servizio dei bus notturni.