Sciopero controllori volo, Alitalia cancellerà il 40% dei voli

Sciopero controllori volo, Alitalia cancellerà il 40% dei voli

Sono 2037 gli esuberi previsti nel personale di terra dal nuovo piano industriale di Alitalia.

I sindacati hanno proclamato uno sciopero di 24 ore per il prossimo 5 aprile per protestare contro le riduzioni di personale. Il governo cercherà di mediare.

"Il Consiglio di Amministrazione di Alitalia, riunitosi (il 15 marzo, ndr) a Roma sotto la presidenza di Luca Cordero di Montezemolo, ha approvato il piano di rilancio della Compagnia 2017-2021, presentato dall'Amministratore Delegato Cramer Ball e verificato dall'advisor indipendente Roland Berger con parere positivo da parte di un asseveratore". È previsto un nuovo incontro nei prossimi giorni tra i rappresentanti delle banche e gli uomini di Etihad per discutere le deleghe da assegnare a Luigi Gubitosi, il manager candidato dalle banche per il quale è stato concordato, secondo il comunicato dell'ultimo cda, il ruolo di presidente operativo. E' stato anche incrementato il numero degli addetti al call center.

Prime indiscrezioni sui contenuti del piano di emergenza messo a punto dai vertici di Alitalia per fronteggiare la nuova crisi finanziaria della compagnia aerea. Sono previsti 500 milioni di euro per il piano, più altri 500 milioni circa di "contingent equity", le garanzie per coprire i rischi.

Il piano "prevede 2.037 esuberi fra il personale di terra", hanno riferito alcuni sindacalisti che hanno partecipato all'incontro con l'azienda. "Su questi numeri non si tratta, sono 163 milioni di tagli sul costo del lavoro", ha commentato Nino Cortorillo, segretario della Filt-Cgil.

Nel piano ci sarebbe anche l'arrivo, nel 2019, di 8 nuovi aerei (che si aggiungerebbero all'unità entrata in attività circa 1 mese fa), che verrebbero utilizzati per una decina di nuove rotte di lungo raggio.