Qualità della vita, ecco la classifica delle città più vivibili del mondo

Qualità della vita, ecco la classifica delle città più vivibili del mondo

Vienna, capitale della Mitteleuropa, è in testa alla classifica delle città che offrono la migliore qualità della vita redatta come ogni anno dalla società di consulenza Mercer.

Analizzando variabili come la stabilità politica, il sistema sanitario, quello scolastico e formativo, la sicurezza sociale, l'eventuale stato di guerra, il livello della criminalità e via dicendo, il rapporto si rivolge a dirigenti d'impresa e decision maker per aiutarli a predefinire il rischio connesso a ciascuna città. La classifica è stata stilata prendendo in considerazione 39 differenti indicatori che incidono sulla qualità della vita delle persone che occupano le 231 città di tutto il mondo che sono finite sotto la lente di ingrandimento.

Nella top 10 prevalgono comunque le città europee (8 su 10), con la svizzera Zurigo e la neozelandese Auckland che si classificano, rispettivamente, al 2° e 3° posto, seguite da Monaco (4°), Vancouver (5°), Düsseldorf (6°), Francoforte (7°), Ginevra (8°), Copenaghen (9°) e Basilea (10°), l'unica new entry della top 10.

Tra le italiane la più "vivibile" è Milano, che si conferma al 41° posto, mentre Roma scende al 57°, perdendo 6 posizioni dal 2016, soprattutto per il problena legato alla gestione dei rifiuti.

È ancora Vienna la città con la più alta qualità della vita.

Ultimi posti per l'irachena Baghdad, Bangui in Repubblica Centrafricana e Sana'a, in Yemen. A questo link invece la classifica completa.

La prima classificata nella Top ten riguardante proprio le infrastrutture è Singapore, mentre le città dell'Europa Occidentale detengono la maggior parte delle posizioni: Francoforte e Monaco al secondo posto a pari merito nella classifica mondiale, seguite da Copenaghen e Düsseldorf.