Pesaro, è morto il Maestro Alberto Zedda, aveva 89 anni

Pesaro, è morto il Maestro Alberto Zedda, aveva 89 anni

Le condizioni del maestro, che il mese scorso aveva tenuto una master class di canto a Madrid, si sono aggravate negli ultimi giorni, fino al suo spegnimento.

È morto a Pesaro, all'età di 89 anni, il maestro Alberto Zedda, già direttore artistico del Teatro alla Scala di Milano, del Carlo Felice e del Rossini Opera Festival. Il sorriso contagioso che gli illuminava anche gli occhi, la bonarietà e minutezza da folletto sempre pronta ad esplodere in spaventose infuriate di fronte a ragioni artistiche calpestate, quella umiltà e disponibilità a dare sempre ascolto a tutti erano in grado di coinvolgere e travolgere ogni persona che gli si avvicinava, come in un crescendo rossiniano. Fu anche insegnante di storia della musica all'Università di Urbino. E' stato un punto di riferimento assoluto in campo rossiniano, sempre rivolto alla formazione dei giovani con slancio e generosità senza pari. La notizia della scomparsa di Zedda ha suscitato cordoglio e attestati di stima da parte di tutto il mondo istituzionale e musicale.

Musicologo finissimo, Zedda è stato con il sovrintendente Gianfranco Mariotti fra i fondatori del Festival dedicato a Rossini, e curatore di molte edizioni critiche rossiniane: la 'Cenerentola', 'Il Barbiere di Siviglia', 'La Gazza Ladra', 'Semiramide', 'Adelaide di Borgogna'. "Con Alberto Zedda l'opera lirica e l'Italia perdono una delle figure più prestigiose del mondo della cultura". Va a lui il nostro pensiero più commosso.