Pd, è l'ora delle scelte Stanno con Orlando 11 segretari di circolo

Pd, è l'ora delle scelte Stanno con Orlando 11 segretari di circolo

"Lo spirito della nostra campagna sarà in linea con le intenzioni di Matteo Renzi: parleremo di temi e di cose concrete, perché la politica deve dare risposte per il Paese, noi lo faremo col sorriso, lasciando stare polemiche e insulti".

L'abolizione dei voucher non piace al comitato lucchese per la candidatura di Andrea Orlando a segretario nazionale del Pd: "Come comitato lucchese a sostegno della candidatura di Andrea Orlando alle primarie del Pd del 30 aprile prossimo - dice Niccolò Battistini, che è il coordinatore - vogliamo contestare la poca lungimiranza nella scelta del governo di abolire in toto il sistema dei voucher". Accordo smentito seccamente dallo stesso Orlando, che da Milano, dove ha incontrato il Sindaco Giuseppe Sala, bolla il quotidiano diretto da Staino "un giornale di corrente". "Per questi motivi abbiamo voluto che i segretari facessero sentire la loro voce, e per questo motivo abbiamo pensato ad un' occasione di mobilitazione popolare ed aperta, che precedesse l'incontro con Andrea Orlando". Un partito che si distingua in modo netto dalle forze dilaganti della reazione e del populismo, che vogliono riportare indietro l'Europa e il mondo cancellando le conquiste sociali, la democrazia e i diritti dei cittadini. Piu' tardi, a Roma, a una manifestazione organizzata dal suo grande elettore, l'europarlamentare Goffredo Bettini, Orlando e' ancora piu' chiaro nel bocciare la gestione del Pd sotto la segreteria Renzi: "Il nostro partito doveva essere la soluzione, e invece e' diventato parte del problema. L'ampio e spropositato utilizzo dei voucher seguito all'entrata in vigore del Jobs Act del governo Renzi, soprattutto da parte di imprese che pagavano con tale strumento lavoro che non era occasionale di tipo accessorio, necessitava sicuramente una revisione profonda". Lo fa per voce di 11 dei 18 segretari di circolo del Comune, che hanno sottoscritto insieme un documento di appoggio ad Orlando (il terzo candidato alla sgereteria comunale è Michele Emiliano).