Notte a casa per Al Bano dopo ospedale

Notte a casa per Al Bano dopo ospedale

Per l'artista non si tratta del primo episodio preoccupante: nel dicembre scorso aveva avuto un problema cardiaco mentre si preparava per il concerto di Capodanno ed era stato necessario il ricovero. Anche Cristel al telefono ha rassicurato sulle condizioni si suo padre ma senza volere aggiungere altro. Nella serata di domenica 19 marzo, l'artista stava tornando da una serata da Porto Sant'Elpidio, nelle Marche, diretto proprio verso la sua abitazione di Cellino San Marco, in provincia di Brindisi, quando ha avuto un malore.

Il momento più buio del suo rapporto con Dio, però, è stato dopo la scomparsa di sua figlia Ylenia: "Era tutto così ingiusto, troppo grande il dolore". La mia Chiesa è basata sul perdono, non concepisco che si impedisca a qualcuno di fare il buon cristiano per qualcosa che, come nel mio caso, ha subìto. Al Bano è stato dimesso la mattina del 25 marzo alle 10 e ha trascorso la sua prima notte a casa dopo i giorni trascorsi in ospedale.

Rita Dalla Chiesa. (Foto Instagram).

"Ho sentito Al Bano. Deve riposarsi qualche giorno, si concede lunghissime passeggiate per farti capire il suo stato di energia e forza". "Lui è veramente forte, le sue paure le supera, la vita la prende a morsi".

"Al Bano ha recuperato pienamente, sia in salute sia in spirito".

Rocco Siffredi ospite nel salotto della D'Urso insieme alla sua famiglia: dalla sua partecipazione all'Isola dei famosi, al senso della famiglia (si fa per dire) al suo ritorno al lavoro a luci rossi da cui lui aveva detto voleva stare lontano per sua moglie e i suoi figli ma si sa da un certo tipo di lavoro non si può rimanere lontano a lungo.