Nomine, a Leonardo arriva Profumo Alle Poste c'è Del Fante

Nomine, a Leonardo arriva Profumo Alle Poste c'è Del Fante

Il Tesoro ha reso note le nomine per il rinnovo dei cda delle grandi partecipate pubbliche quotate in Borsa.

Alessandro Profumo sarà il nuovo amministratore delegato di Leonardo al posto di Mauro Moretti, mentre Gianni De Gennaro è confermato presidente.

A guidare Leonardo (ex Finmeccanica), nel prossimo triennio, sarà l'ex banchiere Alessandro Profumo, che subentra all'attuale a.d. Ieri lo stesso Moretti, la cui conferma è in bilico dopo la condanna a sette anni in primo grado per la strage di Viareggio quando era AD di Fs, ha detto di avere il gradimento degli investitori ma che la decisione spetta al Tesoro.

Confermati i vertici di Eni ed Enel. Novità per Enav - Confermati i vertici di Eni ed Enel. Per quanto riguarda Eni, il Ministero possiede direttamente il 4,34% del capitale e tramite Cdp un ulteriore 25,76%. Del Fante sostituisce Francesco Caio.

Per Poste la scelta è caduta su Matteo Del Fante (attuale amministratore delegato di Terna) e Bianca Maria Farina. nuovo presidente. Il Mef ha ringraziato Caio e Todini per aver posto la "base" per lo sviluppo futuro dell'azienza. Per i vertici di Enav, il Tesoro ha indicato Roberta Neri, che è l'attuale amministratore delegato, mentre Roberto Scaramella, ex Ala e Meridiana, avrà il ruolo di presidente. I nominativi che compongono la lista, fa sapere il Mef, "sono stati individuati secondo una procedura di selezione, svolta - in linea con quanto disposto dalla Direttiva del Ministro dell'economia e delle finanze sulle procedure di individuazione dei componenti degli organi sociali delle società partecipate dal Ministero - con il supporto di primarie società di consulenza per la selezione e il reclutamento manageriale (Eric Salmon & Partners, Korn Ferry, Spencer Stuart), sulla base di criteri di professionalità e secondo prassi di uso comune di mercato".