Napoli-Juventus: trasferta vietata ai tifosi bianconeri nella doppia sfida

In vista della doppia sfida tra gli azzurri e la Juventus, è apparsa una scritta contro l'argentino in zona Santa Teresa, sul Ponte Maddalena Cerasuolo.

"Non so che ambiente troverà domenica prossima Higuain a Napoli, perché i tifosi azzurri sono estremamente generosi".

Ma anche gli incroci di calendario, con il Napoli che pretendeva un trattamento privilegiato. E' innegabile che ci sia una filosofia di gioco riconducibile a lui. Sarà normale un'accoglienza speciale per Higuain. "Non c'è differenza per la Juventus, deve vincere e basta". Un dispositivo che dovrà poi essere ripetuto anche per la sfida di Coppa Italia di mercoledì 5 aprile e che vedrà il ritorno a Napoli dei bianconeri che, anche per ragioni di sicurezza, non rimarrà a Napoli nonostante la vicinanza dei due appuntamenti. Tuttavia la squadra allenata da Maurizio Sarri punta alla conquista del secondo posto per l'accesso diretto alla Champions League. "Maradona ha dato il cuore a Napoli". Oggi del sistema sei servitore. Lo ha dimostrato il suo comportamento. Pensavo che lo schema cosiddetto 'a cinque stelle' non potesse reggere a lungo, invece Allegri ha trovato i giusti accorgimenti. Senza il lavoro di Sarri vi assicuro che Higuain non sarebbe andato alla Juventus. Ritengo comunque che lavorare nella Juve abbia sempre i suoi vantaggi, perchè alle spalle hai una società forte e l'ambiente giusto. "Per me è proprio un traditore, noi i napoletani siamo passionali, quando ci affezioniamo è come una moglie che tradisce il marito". Considerando che il regolamento prevede che le due società si spartiscono il cinquanta per cento dell'incasso totale, la società bianconera andrà a percepire una quota nettamente inferiore rispetto alle aspettative.