Morto Tomas Milian, il mitico "Er Monnezza"

Morto Tomas Milian, il mitico

L'attore era nato a Cuba, a L'Avana, il 3 marzo 1933, aveva 84 anni. Negli States comincia la sua formazione da attore: prima si iscrive all'Università dell'Accademia Teatrale di Miami e poi si trasferisce a New York, dove impara l'arte del teatro di Broadway.

Tomas Milian è morto: il celebre attore aveva 84 anni. Tra il 1976 e il 1981 si dedica anche alla commedia erotica all'italiana come "40 gradi all'ombra del lenzuolo", un film ad episodi di Sergio Martino con Edwige Fenech, "Uno contro l'altro, praticamente amici", con Anna Maria Rizzoli e Renato Pozzetto e "Messalina, Messalina!" di Bruno Corbucci del 1977.

Bisessuale dichiarato, Milian ha avuto un unico figlio, Tomàs Jr, da sua moglie Rita Valletti, sposata nel 1964 e scomparsa nel 2012.

Tomas Milian e la musica a Roma.

Torna negli Stati Uniti e gira film con registi important, come Steven Sodebergh, Oliver Stone, Steven Spielberg, Sydney Pollack, Andy Garcia. Memorabile la sua interpretazione dell'ispettore Nico Giraldi e di "er Monnezza", in tutta una serie di film di successo prodotti fra gli anni Settanta e Ottanta. Nel 2013, al Festival internazionale del film di Roma, era stato insignito del premio alla carriera. Nel 2014 è protagonista del documentario "The Cuban Hamlet - Storia di Tomas Milian", diretto da Giuseppe Sansonna, nel quale Tomas Milian ritorna dopo 58 anni nella sua Cuba, che aveva lasciato nel 1956. "Sì, non me ne voglia la sua anima, ma papà era una specie di mostro".