Mercoledì nero per i pendolari: sciopero di treni, bus e metro

Mercoledì nero per i pendolari: sciopero di treni, bus e metro

A Monza e in Brianza potrà aderire all'agitazione sindacale indetta da Usi, unione sindacale italiana, Sgb, sindacato generale di base, e Usb, unione sindacale di base, il personale dell'azienda Autoguidovie, della società Net e di Trenord. Il giorno della Festa della donna, mercoledì 8 marzo ci sarà dunque sciopero mezzi che coinvolgerà treni, metropolitana, bus e tram.

Genova. Nuovo sciopero nazionale del Gruppo Ferrovie dello Stato mercoledì 8 marzo. Potrebbero incrociare le braccia infatti sia i lavoratori di Trenitalia e Trenord come i colleghi di Atm. A Milano, come informa l'Aziernda dei trasporti milanesi in una nota, lo sciopero è previsto dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 fino al termine del servizio.

I COLLEGAMENTI CON L'AEROPORTO - I collegamenti aeroportuali "Milano Cadorna/Milano Centrale - Malpensa Aeroporto" e "Malpensa Aeroporto - Bellinzona", in caso di non effettuazione dei treni, potranno essere sotituiti da autobus Point-to-Point (Senza fermate intermedie) per le sole tratte "Luino - Malpensa Aeroporto" e "Malpensa Aeroporto - Milano Cadorna".

LE FRECCE - Le Frecce circoleranno regolarmente.

Ma la compagnia lombarda Trenord annuncia che saranno rispettate le fasce di garanzia dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21. Per quanto riguarda la Lombardia, sono coinvolti il servizio regionale, suburbano e aeroportuale, così come la lunga percorrenza di Trenord, che potrebbero subire ritardi, variazioni o cancellazioni. I treni che si trovano in viaggio a sciopero iniziato arrivano comunque alla destinazione finale se è raggiungibile entro un'ora dall'inizio dell'agitazione sindacale; trascorso tale periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale. Sono garantiti, inoltre, alcuni treni a lunga percorrenza, nei giorni feriali e nei festivi. Possibili stop dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio.