Matteo Salvini a Napoli: proteste davanti la sede de 'Il Mattino'

Matteo Salvini a Napoli: proteste davanti la sede de 'Il Mattino'

Ma la polemica contro Matteo Salvini passa (soprattutto) dalla questione dei centri sociali che hanno annunciato battaglia durissima - chissà se sarà un festa piene di muscia come dice De Magistris - in vista dell'appuntamento di sabato prossimo in programma alla Mostra d'Oltremare.

Festa dell'8 marzo particolarmente movimentata al centro di Napoli.

Poco distante dalla sede del quotidiano ci sono stati scontri tra le forze dell'ordine ed i manifestanti.

Per disperdere i manifestanti, la polizia avrebbe effettuato due cariche dalle quali sarebbero scaturiti alcuni contusi. "Ieri sera quattro quinti dell'Italia facevano il tifo per il Napoli", ha detto il leader della Lega. Salvini, infatti, ha partecipato al Forum del Mattino. "Io tra salvini e i centri sociali sto con i centri sociali".

E Eleonora De Majo, consigliere comunale di Dema: "Sabato dimostreremo a Salvini che non solo i centri sociali ma un'intera città è pronta a dirgli che a Napoli non è il benvenuto". È lo stesso che ha fatto parte di governi che hanno massacrato il sud e che hanno favorito le politiche delle cricche e delle aggressioni ai più deboli.

Dopo esser sfilato in un simbolico corteo, il gruppo ha cercato di rompere il cordone di sicurezza delle forze dell'ordine sotto la redazione. Per me, da sindaco e da napoletano, sono motivo di grande orgoglio. Il sindaco ha poi ricordato come l'esponente leghista avesse definito i membri dei centri sociali delle "zecche". "E' ovvio - continua - che lui li denigri perchè ha bisogno di marginalizzare chi lo contesta".