Manet la Parigi Moderna: ecco tutte le info

Manet la Parigi Moderna: ecco tutte le info

Domani, mercoledì 8 marzo, inaugura a Milano la mostra "Manet e la Parigi moderna", allestita presso il Piano Nobile di Palazzo Reale.

Tra i capolavori di Manet esposti "Il pifferaio", "Lola de Valence", "Il ritratto di Émile Zola", "Il balcone".

Più di 100 capolavori dell'artista francese accompagneranno i visitatori nel pieno dell'Ottocento francese, periodo della cosiddetta "Belle Epoque" che fu officina di artisti come appunto Manet.

La rassegna, che terminerà il 2 luglio, è curata da Guy Cogeval, presidente del Musée d'Orsay e dell'Orangerie di Parigi e da Carolina Mathieu e Isolde Pludermacher; e promossa e prodotta dal Comune di Milano-Cultura, da Palazzo Reale e da MondoMostre Skira. Manet racconta una città in trasformazione, in fermento, e affronta temi nuovi che osserva per strada, al teatro dell'Opera, nei bar e nei caffè concerto. "Mi sembra che questa mostra sia un gioiello, pensato abbastanza rapidamente perchè avevamo dei tempi stretti, dei tempi italiani tra virgolette, ma missione compiuta".

Alle opere su tela si aggiungono inoltre 10 tra disegni e acquerelli del maestro parigino, una ventina di disegni degli altri artisti e sette tra maquettes (anche detta modello di forma, è la rappresentazione tridimensionale della forma esteriore di un oggetto realizzata allo scopo di valutarne meglio le qualità estetiche o funzionali) e sculture.