Jane Fonda choc: "Sono stata stuprata da bambina, come mia madre"

Jane Fonda choc:

Abusi e violenze sessuali ai danni delle donne sono così diffusi, in tutto il mondo, che anche nel mondo dello spettacolo sono diverse le personalità che ne sono rimaste vittime. Molte pensano sia colpa loro, pensano di non aver detto 'no' nel modo giusto.

L'attrice Jane Fonda ha rilasciato alcune dichiarazioni molto forti, traumi del suo passato in una lunga intervista per il magazine 'The Edit'. Siamo state vìolate, e non è giusto.

70enne due volte premio Oscar (nel 1972 per Una squillo per l'ispettore Klute e nel 1979 per Tornando a casa), Jane Fonda sarà a breve di nuovo su Netflix grazie alla 3° stagione di Grace and Frankie. Grandiosa nelle sue magistrali interpretazioni di Barbarella e A piedi nudi nel parco, è sempre stata in prima linea per i diritti delle donne.

Dire 'no', discorso delicato: "Mi ci sono voluti 60 ani per imparare a dire no. Quando qualcuno mi offriva qualsiasi cosa, dicevo sì". Ora direi, "no, questo è un pezzo di.", non mi piace come mi tratta. "Ci è voluto tempo per portare il femminismo nella mia vita".

L'attrice americana ha continuato a battere duro sull'argomento, che la vede da decenni a fianco del movimento femminista e delle sue cause: "Conosco giovani ragazze che sono state violentate e nemmeno sanno che si trattava di stupro" aggiungendo: "Una delle cose migliori che il movimento femminista abbia mai fatto è stata quella di far capire a noi donne che lo stupro e le molestie non sono colpa nostra". Alla fine ho deciso che non avevo intenzione di rinunciare a chi ero solo per compiacere l'uomo con cui stavo. Anche sua madre subì abusi, e si suicidò quando l'attrice aveva appena 12 anni. La Fonda ha avuto tre figli e quattro mariti: Ted Turner, Tom Hayden, Roger Vadim e, il corrente, Richard Perry dal 2009.