Ippica sotto choc, Unicka rapita in Toscana: campionessa erede di Varenne

Ippica sotto choc, Unicka rapita in Toscana: campionessa erede di Varenne

Nell'antico west, dalla parte dei cowboys, a volte si perdonavano le sparatorie nei saloon ma i ladri di cavalli venivano impiccati sulla pubblica piazza, per non dire della parte degli indiani dove era proprio impensabile che qualcuno ne rubasse uno, altrimenti ci pensava Manitou, e se non ci pensava lui ecco che la tribù lo impalava. A darne notizia il proprietario Gianluca Lami che ha denunciato il furto ai carabinieri. I due cavalli, entrambi campioni nel trotto molto conosciuti nel giro dell'ippica, sono Unicka e Vampire Dany. Unicka è una cavalla che nel 2016 ha vinto due importanti corse come il Derby italiano di trotto a Roma e il Gran Premio Orsi Mangelli a Milano. Vampire Dany, un puledro di tre anni che discende da Varenne, è arrivato primo nel Gran Criterium. Entrambi i cavalli fanno parte della scuderia Wave. Il proprietario della scuderia si è accorto del furto questa mattina intorno alle 5 quando è andato a dar da mangiare agli animali. I due cavalli rubati, hanno fatto sapere i carabinieri della compagnia di San Miniato che indagano sull'episodio, sono un maschio e una femmina: Vampire Dany, appartenente alla stessa linea di sangue di Varenne, e Unicka.

Secondo i militari il furto potrebbe essere stato commesso a scopo di estorsione. Ha vinto in carriera circa 130 mila euro. Ha un record di 13 vittorie su 15 corse disputate. Il suo record e' di 1.13.7 e ha vinto 6 delle 8 corse disputate finora. L'ultima corsa vinta e' il prestigiosissimo Orsi Mangelli a Milano nel novembre scorso. Il rapimento è un bruttissimo colpo per tutta l'ippica italiana, già in ginocchio da tempo per svariati problemi. I tecnici la considerano la cavalla più forte mai vista in Italia dopo Varenne. "Mi auguro una rapida e positiva risoluzione della vicenda grazie al lavoro delle forze dell'ordine, per il bene dell'ippica italiana, del proprietario di Unicka e degli appassionati di questi splendidi animali".