Ilva: Arcelor-Mittal e l'offerta da 2,3 miliardi di euro di investimenti

Ilva: Arcelor-Mittal e l'offerta da 2,3 miliardi di euro di investimenti

Da parte di Am Investco Italy e AcciaItalia (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 06 mar - Alle 14 di oggi e' scaduto il termine per la presentazioni delle offerte vincolanti per l'acquisto degli asset di Ilva. A presentarla dal consorzio formato da ArcelorMittal e Marcegaglia per l'acciaieria, prevede investimenti di oltre 2,3 miliardi di euro oltre al prezzo d'acquisto. E' quanto annunciano ArcelorMittal e Marcegaglia che hanno siglato anche una lettera di intenti con Banca Intesa SanPaolo per unirsi al Consorzio. Saranno utilizzati i tre altiforni attualmente in servizio, nel rispetto dello standard Aia. Nel "più lungo termine" la cordata prevede di incrementare la produzione primaria di 8 milioni di tonnellate sul più lungo termine, con l'aggiunta di 2 milioni di lastre e coils laminati a caldo (HRC).

Per Arcelor-Mittal la prospettiva sarebbe quella di produrre nove milioni e mezza di tonnellate di acciaio annue.

Investimenti nel nuovo centro per la ricerca e lo sviluppo di Taranto: centro per attività di R&S dedicato, che dovrà essere lanciato con un investimento iniziale di 10 milioni di euro; il primo obiettivo consisterà nel focalizzarsi su tecnologie ambientali e sui processi e sui prodotti che consentiranno all'Ilva di accelerare l'implementazione dei suoi piani ambientali, industriali e commerciali. I nostri dirigenti ed ingegneri stanno studiando la societa' da anni e hanno una comprensione ottimale delle necessita' per un'inversione di tendenza dei risultati per assicurare un futuro solido, sicuro e sostenibile per i dipendenti di Ilva e la popolazione di Taranto. A sua volta Antonio Marcegaglia, presidente e ceo di Marcegaglia, si dice "entusiasta di avere l'opportunità di contribuire alla rinascita di questa iconica azienda italiana dell'acciaio". Da un lato c'e' Lakshmi Mittal patron di ArcelorMittal numero uno mondiale dell'acciaio, dall'altro Sajjan Jindal numero uno di Jindal South West (JSW).