Ieo, dai soci no all'offerta di Rocca e Rotelli

Ieo, dai soci no all'offerta di Rocca e Rotelli

Passa la linea di Mediobanca, primo azionista dello Ieo. La mozione dell'istituto di piazza Gae Aulenti era più "morbida" nei nei confronti della proposta dei gruppi di Rocca e Rotelli in quanto prevedeva di soprassedere sull'offerta - non più attuale per bocca degli stessi offerenti - anziché bocciarla.

"Mediobanca ha fatto una proposta e questa è stata approvata - ha detto il consigliere e socio Gualtiero Brugger - di fatto è stato un no alla proposta con una maggioranza risicata tra il 51 e il 52%". Brugger ha poi escluso per il momento l'ingresso di nuovi soci, confermando che la proposta presentata dai due imprenditori "al momento non è stata considerata interessante". L'ipotesi a questo punto potrebbe concretizzarsi ove si individuasse un investitore finanziario come un fondo di private equity, gradito anche a Mediobanca, a cui cedere le quote dei soci non più interessati a restare azionisti ma che per mantenere buone relazioni con Piazzetta Cuccia non potevano oggi votare a favore della cordata Humanitas-San Donato. Se un simile accordo di "non belligeranza" venisse sottoscritto tra Mediobanca e Intesa Sanpaolo avrebbe il pregio di garantire l'autonomia dei due ospedali e l'ulteriore finanziamento delle loro attività: sarà questa la soluzione finale?