Formula 1, test Barcellona: super Vettel, la Ferrari non sbaglia

Formula 1, test Barcellona: super Vettel, la Ferrari non sbaglia

Subito fuori dal podio virtuale c'è Sebastian Vettel. Non sempre è stato intenzionale... abbiamo un programma da portare a compimento, a volte vai più veloce, a volte più lento... Quindi, il tedesco ha messo in piedi una sorta di depistaggio nei confronti dei rivali, alternando settori velocissimi ad altri, soprattutto il terzo, dove alzava decisamente il piede. Lewis Hamilton, in pista per 49 giri con la nuova W08 che presenta anche degli inediti deflettori, ferma il cronometro sull'1'20 " 456 con le Soft, segno che il britannico non ha spinto ma è comunque apparso super competitivo. Il compagno di team Valtteri Bottas ha girato nel pomeriggio (8°posizione), concentrandosi maggiormente sul passo gara piuttosto che sul time-attack. A questo punto, sarà interessante come non mai attendere un riscontro in tal senso anche da parte della Mercedes, la quale ha provato solo con dei long run senza mai dedicarsi ad un'effettiva simulazione "completa". Ad ogni modo resta la convinzione che la Mercedes si tenga nel taschino qualche decimo. Hanno abbattuto il muro delle 100 tornate anche Kevin Magnussen (119) e Daniel Ricciardo (128).

Terza posizione per la Force India con Esteban Ocon, sicuramente la sorpresa di questa giornata. Dietro ad Ocon si è classificato Daniil Kvyat con la Toro Rosso con un miglior crono in 1'20 " 416 realizzato con mescola super-soft. Hulkenberg, poi, si è fermato lungo la pista pochi istanti prima della bandiera a scacchi, causando l'unica bandiera rossa di questa prima giornata. C'è tanto lavoro ancora da fare e molte cose da provare: "anche stamani avremmo voluto girare di più".