Formula 1, Lewis Hamilton: "Mercedes favorita? Io penso lo sia la Ferrari"

Formula 1, Lewis Hamilton:

Dietro di circa due decimi c'è Ricciardo, poi Hamilton e Vettel. In primis dalle monoposto: quasi tutte presentano dei nuovi pacchetti aerodinamici. Il quattro volte iridato, oltretutto, ha ricevuto anche un'ulteriore conferma dell'affidabilità della sua nuova SF70H, riuscendo a percorrere durante la giornata la bellezza di 168 giri, il maggior numero in assoluto a pari merito con Massa. L'ex ferrarista, convinto durante l'inverno dalla Williams a fare marcia indietro sui suoi iniziali propositi di ritiro, ha infatti sfruttato al meglio le gomme supersoft al mattino staccando un crono di 1:19.726, rimasto imbattuto per tutto il resto della giornata. Finirà. Non possiamo continuare a farci rompere il muso, c'è ancora spazio per correggere i problemi. "Spero di avere la macchina migliore, il setup più veloce possibile", ha concluso. Dobbiamo tornare a essere imbattibili come quando c'era Schumacher. Il passo avanti è enorme. È bello sapere che abbiamo tante persone dalla nostra parte. "Per ora comunque la Ferrari potrebbe essere la più veloce con noi vicini e la Red Bull appena lì dietro". "Credo dobbiamo tenerla d'occhio perché finora hanno fatto un grande lavoro".

Il solito però si annida tra le pieghe di altre tre giorni di test che mancano all'appello prima dell'imbarco per Melbourne: ed è quello riguardante le sorprese dell'ultim'ora.