Facebook introduce Reazioni e Menzioni anche su Messenger

Facebook introduce Reazioni e Menzioni anche su Messenger

Sono quasi due miliardi gli utenti del social network creato da Mark Zuckerberg. La società ha introdotto due nuove funzionalità all'interno del client stand-alone di messaggistica, le Reazioni e le Menzioni.

In un comunicato pubblicato Giovedì, il Product Manager di Messenger, Drew Moxon, ha dichiarato che le nuove feature sono state progettate per migliorare la qualità complessiva delle conversazioni di gruppo, sia in termini di utilità che di intrattenimento. Proprio come quelle apparse qualche mese fa sul social network, le Reazioni sono delle icone che rappresentano diverse emozioni. Per aggiungere una Reazione, basterà selezionare il messaggio e scorrere per scegliere tra Love, Smile, Wow, Sad, Angry, Sì e No.

La Reazione apparirà nell'angolo inferiore del messaggio insieme a tutte le altre reazioni. Quando qualcuno reagisce ad un messaggio, aprendo la conversazione si vedrà una piccola animazione che lo segnalerà. Le Reazioni ai nostri messaggi verranno infine segnalate mediante il sistema di notifiche dell'applicazione. Inoltre sarà possibile menzionare un utente anche iniziando a scrivere le prime lettere del suo nome. Insomma, funziona in modo identico a come avviene su WhatsApp e il menzionato riceverà una notifica "speciale" che lo avviserà che qualcuno lo ha tirato in ballo bekka discussione (questo nuovo tipo di notifiche sono disattivabili dalle Impostazioni), vedi qui. La Menzione sarà naturalmente visibile da tutti i membri presenti nella conversazione e non solo ai diretti interessati, tuttavia la notifica della Menzione arriverà solo a chi è stato citato. Il social network sottolinea che le reazioni e le menzioni sono già in fase di rilascio per tutti ma ci vorranno alcuni giorni prima che davvero tutti gli utenti possano disporne.