Decaro (Anci): "Investiti quasi 2 miliardi per le periferie"

Decaro (Anci):

Interventi per 3,9 miliardi L'insieme delle risorse mobilitate per gli interventi nelle città "arriva a circa 3,9 miliardi, è un insieme molto rilevante", ha detto Gentiloni.

In merito al Programma, il Presidente dell'Anci riepiloga: "Questa mattina abbiamo firmato a Palazzo Chigi le convenzioni per i primi 24 progetti di riqualificazione urbana per i quali è stata già attivata una prima tranche di 500 milioni di finanziamento. Le città sono la locomotiva del 'treno economia', è decisiva la competizione tra le aree urbane per attrarre investimenti e competitività".

Dai sindaci di Bari e Firenze, Antonio Decaro e Dario Nardella, ai sindaci di Roma e Napoli, Virginia Raggi e Luigi De Magistris.

A presenziare all'evento il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni.

"Ha ragione Decaro quando dice che l'impegno sulle periferie non deve essere una tantum e che deve essere di lunga lena ma oggi sono orgoglioso di rivendicare il fatto che questo impegno che il presidente Renzi aveva preso a nome del governo viene mantenuto, e viene mantenuto lavorando sul nostro tessuto urbano". Presente anche il sottosegretario alla presidenza del consiglio Maria Elena Boschi.

Il progetto bergamasco, dal valore di oltre 25 milioni di euro, propone un insieme integrato di interventi volti alla riqualificazione dei quartieri periferici caratterizzati da marginalità economica e sociale, degrado edilizio e carenza di servizi. Su questo devo dire che pochi sindaci ci hanno seguito, ma mi aspetto e spero che i sindaci delle amministrazioni del Movimento 5 stelle prima o poi facciano lo stesso: "ma non so se avverà, perchè tra le parole e i fatti c'è sempre un oceano". Ora la Città metropolitana di Bologna, in quanto soggetto beneficiario dei fondi del Bando per la realizzazione dei progetti proposti dai Comuni, sottoscriverà un Accordo con i Comuni stessi nel quale si indicheranno le modalità di realizzazione, di monitoraggio, di rendicontazione e di finanziamento degli interventi contenuti nella Convenzione, disciplinando i tempi necessari al rispetto delle scadenze poste in capo alla Città metropolitana. "L'impegno di noi sindaci è di intervenire dal punto di vista materiale e immateriale, in un'operazione di ricucitura urbanistica". Le azioni si concentreranno nelle stazioni della Metropolitana 2 lungo l'asta della Martesana, nel quartiere Satellite di Pioltello, nelle periferie dell'Alto Milanese, nel Nord Milano, nel progetto di realizzazione di Human Technopole e nel Sud Ovest.