Chiellini, pari Udine segnale positivo

Chiellini, pari Udine segnale positivo

Ai microfoni di Skysport24, Giorgio Chiellini non drammatizza l'entita' dell'infortunio che ieri lo ha costretto a lasciare anzitempo la Dacia Arena, dove la Juventus ha ottenuto un pareggio (1-1) contro l'Udinese. "Domani farò gli esami, spero di esserci con il Milan ma è anche vero che mancano pochi giorni alla gara". Non è niente di particolare, talvolta ho qualche acciacco delle battaglie passate. Se torno con il Milan?

"Juve-Milan è un grande classico italiano che negli anni scorsi valeva ancora di più - ha continuato Chiellini -, la squadra rossonera adesso sta mostrando tanti giovani che saranno il fiore all'occhiello della Nazionale per il futuro". Proprio su quella partita e su quella dell'andata in campionato, entrambe perse, è stato interpellato Chiellini: "La sconfitta dell'andata non brucia, quella di Doha un po' di più".

Questo invece il commento del Chiello sul pari di Udine e sulla prossima sfida con il Milan: "Bisogna essere anche lucidi nell'analizzare la partita, non si può sempre essere al 100%". Due sfide su tre saranno in casa e l'effetto Stadium, imbattuto a tutti i livelli da un anno e mezzo nonché capace di produrre trenta vittorie di fila in Serie A, aiuterà la Juve a riprendere il cammino interrotto ieri pomeriggio con un pareggio che in campionato mancava da 38 partite. E ancora su Instagram: "Guardare sempre avanti e al lato positivo delle cose, un punto guadagnato e un altro gol importante".