Calciomercato Inter, Mauro Icardi: "Voglio stare qui per sempre"

Calciomercato Inter, Mauro Icardi:

"Il mio gol più bello è stato al Bologna, da fuori area all'incrocio dei pali", ha rivelato Icardi che ha aggiunto un gol simile fatto al Torino, quest'anno. "Spero in una lunga carriera in nerazzurro".

"Questa nuova Inter? Mi aspetto tantissimo". Siamo ambiziosi, vogliamo tornare al top, proprio dove eravamo fino a pochi anni fa. La proprietà migliorerà la squadra grazie al mercato, acquistando quei giocatori pronti e con esperienza in grado di aiutarci.

Una cosa, però, a Milano gli manca: la Champions League. Il mio obiettivo è arrivare a giocare ad alti livelli con l'Inter. Lui, intanto si allenava alla Pinetina con uno che la maglia dell'Argentina l'ha indossata spesso e volentieri come Walter Samuel. La mia dote migliore? Il problema è che quando sbagli e dall'altra parte ci sono Suarez, Messi e Neymar non è che te la fanno passare facile. Quanti ancora ne voglio fare? Spero di fare il più possibile e aiutare la squadra a vincere. Meglio il record di gol o lo scudetto?

Io preferisco vincere lo scudetto. Penso che abbia fatto un buonissimo lavoro, poi anche quelli che non giocano sono felici, di solito non è così perché magari vorrebbero giocare di più.

A breve l'Inter affronterà il Milan nel derby di Milano. Il capitano nerazzurro preferisce non fissare il numero di gol da realizzare in campionato: "Voglio fare il massimo". Va bene anche un solo gol - afferma sicuro Icardi - perché non ho ancora segnato contro i rossoneri. "Ma si può migliorare in tante cose". E poi fare gol alla squadra più forte in questo momento è un segnale importante. "Io sono il capitano, ma lo siamo un po' tutti". "Vedo sempre la nazionale, ma sono consapevole delle difficoltà dell'altura".

"Sono la stessa persona di sempre, chi mi conosce lo sa". Prima non c'erano i risultati e le cose non andavano bene. Il nostro allenatore è bravissimo nella gestione del gruppo.

Parole dolce quelle riservate a Stefano Pioli, capace, a detta di Icardi, di aver cambiato la mentalità dei giocatori, tirandoli fuori con la sua voglia e tenacia da un momento negativo come quello della gestione De Boer. "Io l'ho detto sempre".