Calcio: Pioli, Champions più lontana

Calcio: Pioli, Champions più lontana

"Da questa sera la Champions, e un obiettivo incredibile che ci siamo dati che è il terzo posto, è sicuramente più lontana".

"Abbiamo giocato contro un avversario aggressivo e ci siamo adeguati un pò troppo tardi al tipo di gara che si è sviluppata".

Per l'allenatore dell'Inter però è stato anche merito dell'avversario, quasi imbattibile nelle partite casalinghe: "Sapevamo che sarebbe stata difficile, il Torino in casa ha perso solo contro la Juventus".

Torino amara per l'Inter e per Stefano Pioli. Nel finale abbiamo avuto 4-5 situazioni dove la palla poteva entrare e siamo mancati di precisione. Volevamo vincere e purtroppo non ci siamo riusciti. "Se vuoi controllare la partita e sbagli, rischi le ripartenze e non entri in ritmo partita". L'occasione per proseguire nel proprio percorso, come sottolinea l'ex tecnico biancoceleste in conferenza stampa: "Serviranno più di 80 punti per andare in Champions".

"Qui c'è la volontà di costruire qualcosa di importante, vorrei veder arrivare tanti top player". "Dobbiamo prepararci al meglio per il rush finale e vincerne il più possibile, poi i conti si fanno soltanto alla fine". Valuteremo bene la prestazione, sappiamo che possiamo fare meglio di così.

E sul suo futuro, Pioli stempera le polemiche: "Tutti sono preoccupati ma io mi godo il presente". L'Inter ha grandi potenzialità, voglia di investire in uomini e strutture.