Ballando con le Stelle 2017, Alba Parietti si scaglia vs la giuria!

Ballando con le Stelle 2017, Alba Parietti si scaglia vs la giuria!

(BALLANDO CON LE STELLE, 18 MARZO 2017) - Nella puntata di questa sera Valerio Scanu tornerà ad aggirarsi dietro le quinte del teatro di Ballando con le stelle per catturare i preparativi dello show e regalare ai fan immagini inedite dei giudici mentre si riposano tra una pubblicità e l'altra. Una puntata caratterizzata, al solito, dalle performance di ballerini e ballerine più o meno improvvisati. La showgirl che non ha un ottimo rapporto con la giuria di Ballando con le stelle, per usare un eufemismo.

C'è stato spazio poi alle polemiche, la Parietti come sempre, non le manda a dire scontrandosi con la giuria rea di non essere adatta ad esprimere giudizi e colpevole di non rispettare i concorrenti che si allenano per 9 ore al giorno (QUI il video della polemica). Appuntamento su Rai1 alle 20.35 dallAuditorium Rai del Foro Italico di Roma.Due star internazionali dunque, per dare il via allavvincente talent show di Rai1 e alle sfide tutte a passo di danza, che attendono le coppie in gara: Oney Tapia – Veera Kinnunen; Martin Castrogiovanni – Sara Di Vaira; Martina Stella – Samuel Peron; Antonio Palmese – Samanta Togni; Simone Montedoro – Alessandra Tripoli; Fabio Basile – Anastasia Kuzmina; Cristhopher Leoni – Ekaterina Vaganova; Giuliana De Sio – Maykel Fonts; Alba Parietti – Marcello Nuzio; Fausto Leali – Ornella Boccafoschi; Xenya – Raimondo Todaro. E' scontro, ancora una volta.

Ieri sera abbiamo assistito alla quarta puntata della dodicesima edizione di Ballando con le Stelle, condotta, come sempre, da Milly Carlucci. Soprattutto a Selvaggia Lucarelli, nemica giurata dopo la pesante lite di qualche settimana fa. Bene! Dimostrate di saperne di danza: "diteci in tempo reale che passi facciamo, volta per volta!". In quell'occasione, la Parietti si era risparmiata le critiche più feroci nei confronti dei concorrenti in gara proprio nel rispetto di quell'etica professionale che sembra mancare a chi la critica oggi. Anche questi termini molto forti che tuttavia sono stati parzialmente ritrattati, visto che Canino ha riconosciuto come "ridicolo" fosse davvero troppo.