Azimut: nel 2016 le masse crescono a doppia cifra

Azimut: nel 2016 le masse crescono a doppia cifra

Il reddito operativo consolidato nel 2016 si attesta a 205,3 milioni, rispetto ai 279,9 milioni del 2015 mentre l'utile netto consolidato scende a 172,7 milioni, rispetto ai 247,4 milioni del 2015.

Il CdA ha approvato il progetto di Bilancio al 31 dicembre 2016 da cui è emerso che la società ha archiviato l'anno fiscale con ricavi consolidati a 706 milioni di euro dai 708 milioni di euro al 31 dicembre del 2015.

Il risultato operativo netto a valori correnti è stato pari a 202 milioni, in crescita dai 179 milioni nel 2015, dopo ammortamenti per 254 milioni (171 milioni nel 2015). Il risultato netto di gruppo a valori correnti, quindi, è stato pari a 107 milioni con un sensibile aumento rispetto ai 96 milioni di un anno fa.

La posizione finanziaria netta consolidata a fine dicembre risultava positiva per 192,3 milioni, in linea rispetto ai 194,3 milioni del 30 giugno 2016 e in diminuzione rispetto ai 336,3 milioni del 31 dicembre 2015. Il consiglio di amministrazione della quotata ha deciso di proporre all'assemblea degli azionisti la distribuzione di un dividendo ERG 2017, relativo ossia all'esercizio 2016, pari a 0,5 euro per azione posseduta.

Per il 2017 il gruppo si aspetta un margine operativo lordo di 430 milioni di euro. La generazione di cassa di ERG consentirà di ridurre l'indebitamento di circa 100 milioni di ruro portandolo a circa 1.450 milioni di Euro (1.557 nel 2016) nonostante nuovi investimenti previsti per circa 140 milioni. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all'uso delle informazioni ivi riportate.