Trump: aumento storico a spese militari

Trump: aumento storico a spese militari

Insomma, per Trump è forse la settimana più cruciale da quando si è insediato alla Casa Bianca. Trump ha parlato a un incontro con i governatori, alla vigilia del suo discorso previsto per domani davanti al Congresso. Jeff Mason, presidente dell'associazione dei corrispondenti, ha preso atto dell'annuncio di Trump ma ha ribadito che la cena "continuerà ad essere una celebrazione del primo emendamento (libertà di espressione, ndr) e dell'importante ruolo svolto dai media indipendenti in una repubblica sana".

"Ci hanno fermati segnalandoci che non eravamo nella lista, che c'era gente prima di noi", ha raccontato un giornalista della Cnn. Su questo tema il presidente si è detto preoccupato per il nuovo test nucleare della Corea del Nord, un problema che secondo lui si potrebbe risolvere facilmente se la Cina intervenisse nei confronti di Pyongang. Un piccolo corteo si è già tenuto a Raleigh, in North Carolina. Quella che sarà presentata il prossimo 13 marzo sarà dunque una legge di bilancio "per la difesa e la sicurezza", spiega Trump alla vigilia dell'appuntamento a Capitol Hill, che il presidente vuole sfruttare per accreditarsi sempre più come "uomo d'azione", pronto a mantenere tutti gli impegni presi in campagna elettorale.

Trump chiederà dunque un aumento della spesa del Pentagono di 54 miliardi di dollari, un incremento di quasi il 10% rispetto ai livelli attuali di spesa, proponendo tagli di pari importo in altri settori. Ma senza toccare i programmi di assistenza sociale, come Social Security e Medicare, il programma di protezione sanitaria per gli anziani. Poi "investiremo nelle infrastrutture". Una volta entrato in carica, Ross potrà cominciare a rinegoziare i rapporti commerciali con Cina e Messico.