TIM CUP: Juventus - Napoli: I convocati e le probabili formazioni

TIM CUP: Juventus - Napoli: I convocati e le probabili formazioni

Le due compagini si avvicinano con umori totalmente opposti a questa sfida: da un lato, i bianconeri sono in uno stato di forma eccellente, tanto che nelle ultime otto partite hanno conquistato altrettante vittorie con soli due goal subiti; dall'altro lato, i partenopei sono reduci da un periodo turbolento, durante il quale hanno dovuto "registrare" la disfatta contro il Real Madrid e la pesante sconfitta interna contro l'Atalanta, che ha messo a repentaglio il terzo posto attualmente occupato da Hamsik e compagni, costretti a reagire e a mettere in cascina punti utili per l'accesso alla prossima Champions League.

Roma-Inter: "La Roma è diventata una squadra seria e tosta. Ci saranno dei cambi in difesa ma li valuterò oggi". Dybala raccorda i centrocampisti con gli attaccanti, con lui ci sono più linee di passaggio e si alza la qualità tecnica.

Gonzalo Higuaín, subito in gol alla prima da ex contro il Napoli in campionato, ha segnato tre reti in 12 presenze in Coppa Italia, tutte arrivate in partite casalinghe. Sembra essere al top della forma e quando non segna si sacrifica per la squadra.

Ci saranno come sempre i titolarissimi in campo nella Juve di Max Allegri che, nel suo ormai consueto 4-2-3-1, darà spazio a Neto in porta, Lichtsteiner terzino destro, Bonucci e Chiellini in mezzo ed Alex Sandro sulla sinistra.

Sta dosando il turnover in modo scientifico, ma la Juve non ne risente nei risultati.

"I risultati sono stati importanti finora, ma è normale che l'obiettivo primario sia di arrivare dentro le competizioni fino in fondo". Il trentesimo successo consecutivo dei bianconeri, in campionato allo Stadium, è un dato oggettivamente impressionante. "Il tutto senza perdere l'equilibrio, facciamo un passo alla volta". "A scuola facevo fatica anche con l'italiano. per ora ho imparato discretamente bene il torinese".

Quindi allenerà il Toro in futuro?