Mandorlini: "Col Bologna sarà una lotta, mi aspetto... di vincere"

Mandorlini al debutto in panchina per i padroni di casa, che non centrano la vittoria da metà dicembre, mentre Donadoni e i suoi arrivano da quattro ko consecutivi: facile pensare a un confronto "prudente" e dal punteggio contenuto, con un alto Under favorito a 1,77 su 888sport.it (per l'Over si sale a 2,05).

Nelle scommesse sull'"1X2" le preferenze vanno al Genoa, anche se l'ultima vittoria casalinga contro il Bologna risale al 2013: il segno "1" è 2,05, per il "2" l'offerta sale a 3,75, mentre il pareggio si gioca a 3,25. Petkovic ha fatto bene contro l'Inter. "Non stravolgerò il lavoro fatto da un buon tecnico come Juric, solo qualche piccolo accorgimento". In questo momento serve però soprattutto avere equilibrio e ritrovare quelle certezze che sono andate perse. Così il nuovo allenatore del Genoa Andrea Mandorlini ha presentato la delicata gara di domani col Bologna. "E poi davanti abbiamo altri due giocatori pronti e forti come Pinilla e Pandev".

In porta Lamanna o Rubinho?

In questo momento è importante fare dei punti. Lui è una persona sa di avere un ruolo fondamentale ma che non esagera mai.

Certamente qualcosa dovrà cambiare per quanto riguarda le palle inattive: troppi i gol subiti dal Genoa. Destro ci sarà, "poi se giocherà o meno dal primo minuto lo vedremo", e anche Verdi sarà a disposizione. Se ci saranno novità, probabilmente riguarderanno un adattamento in mediana con un 4-2-3-1 che come uomini si discosta poco o nulla dal 4-3-3, con Dzemaili un po' più avanzato: "A volte basta un atteggiamento diverso per dare spunti ma non cambia moltissimo". L'ho avuto forse con qualche anno in più ma ha dimostrato tutta la qualità che ha.

"Domani si affronteranno due formazioni con voglia di rivalsa e di fare bene".