Foto nuda di Diletta Leotta in rete, procura di Milano apre indagine

Foto nuda di Diletta Leotta in rete, procura di Milano apre indagine

Dopo gli scatti rubati dal telefono di Diletta Leotta e la denuncia della presentatrice di Sky Sport la Procura di Milano ha aperto un fascicolo a carico di ignoti. La giornalista lavora a Milano, nella sede della tv satellitare a Rogoredo. Il reato formulato dal pubblico ministero è di "accesso abusivo al sistema informatico", punito nel nostro ordinamento con una pena fino a tre anni.

Scatti e video che, in poche ore, sono stati condivisi in rete da migliaia di persone. Un fatto "estremamente grave", ha scritto in una nota l'ufficio stampa della giornalista, che ha subito "una gravissima violazione della privacy e che è molto amareggiata ma nello stesso tempo indignata e pronta a gestire questa vicenda".

A far scattare l'indagine è stata la denuncia effettuata dalla stessa Leotta alla polizia postale all'indomani della pubblicazione delle foto che la ritraevano nuda.

Al momento non risulterebbe esserci alcun indagato.