Apple: indagini in corso per un iPhone 7 che si è sciolto

Apple: indagini in corso per un iPhone 7 che si è sciolto

Da qualche ora è diventato rapidamente già virale un filmato divulgato sul popolarissimo social network Twitter, che immortala il tanto discusso e amato iPhone 7 Plus di casa Apple che si surriscalda eccessivamente, va in fumo e pensate un po' arriva a sciogliersi.

Come ben sappiamo, far riparare lo schermo del nostro iPhone in centri di riparazioni di terze parti ha sempre invalidato la garanzia dello stesso facendo così rifiutare da Apple la sostituzione anche se fuori garanzia.

Apple ha deciso di vederci chiaro in riferimento al caso di un iPhone 7 che si è sciolto a causa dell'eccessivo calore. Una volta portato in un Apple Store, i dipendenti hanno analizzato il device con il software di diagnostica, ma non hanno rilevato problemi. La mattina dopo, invece, il telefono ha preso fuoco mentre era poggiato su una credenza. "‎"Stavo dormendo con il mio telefono in ricarica accanto alla mia testa, quando il mio ragazzo ha afferrato il telefono per metterlo sul comò". E' andato in bagno e con la coda dell'occhio ha visto lo smartphone fumante ed ha sentito un rumore stridulo.

Il tempo di arrivare vicino allo smartphone, continua la ragazza, che l'iPhone aveva preso fuoco.

Inoltre si legge che, se il cliente desiderasse cambiare il display di terze parti con uno Apple originale, essi applicheranno il costo della riparazione fuori garanzia per la sostituzione del display (prezzi ufficiali di costi di riparazione nella tabella qui sopra).