Terremoto Centro-Italia: magnitudo 5.4 Richter

Terremoto Centro-Italia: magnitudo 5.4 Richter

La scosse sono state avvertite nel Lazio, in Abruzzo e nelle Marche ed anche a Roma, dove alcune scuole sono state evacuate per precauzione. Più precisamente in un'area compresa tra Amatrice (Rieti) Capitignano e Campotosto (L'Aquila).

Maltempo e nuove forti scosse di terremoto stanno mettendo in ginocchio in queste ore il Centro Italia: paesi sommersi dalla neve e valanghe, causate con tutta probabilità dagli eventi sismici, stanno rendendo difficili i soccorsi.

Da Roma a Firenze, da Perugia a Terni, fino ad Ascoli e nelle Marche. Un elicottero decollato da Pescara è in volo nella zona dell'epicentro. Si registrano anche crolli, come il campanile di Sant'Agostino di Amatrice. Alle 11,14 la seconda forte scossa, con magnitudo di 5,4. Il Comune più vicino è Capitignano, in provincia de L'Aquila.

Una sequenza che rappresenta, secondo quanto dichiarato all'Ansa dal sismologo dell'Ingv, Alessandro Amato, "un fenomeno nuovo nella storia recente per le modalità con le quali si manifestato". Tale scossa è stata seguita alle 11:14 circa da un altro evento sismico ancora più energetico. Il sisma è avvenuto a 10 km di profondità e ha avuto una magnitudo di 5,3 gradi Richter. Ma non solo, è crollato anche parte di un cornicione della scuola alberghiera Sul posto i vigili del fuoco che stanno compiendo ulteriori verifiche, rese complesse dalla presenza di molta neve.

La forte scossa, avvertita intorno alle 10.25 in centro Italia, in Abruzzo è stata sentita in maniera particolarmente netta nel capoluogo di regione ed a Teramo, oltre che sulla costa. Intanto l'INGV ha diffuso su YouTube un video che mostra la propagazione delle onde sismiche dall'epicentro fino al resto della Penisola. Dalle ore 11.20 per consentire le opportune verifiche tecniche è stato sospeso il servizio sull'intera tratta delle linea della metropolitana A, B e B1. In questo momento non ci sono notizie riguardo a danni a cose o persone, ma restate collegati con noi perché vi terremo aggiornati con tutte le novità.