Sanremo 2017, Nicola Savino: "Voglio Beppe Vessicchio al DopoFestival"

Sanremo 2017, Nicola Savino:

"Confermo che non sarò presente al Festival come direttore per le canzoni in gara - ha dichiarato il maestro -". Dopo la diffusione della notizia resa nota dal blog televisivo TvBlog.it, ecco che sono partite su Internet le varie teorie complottiste sui motivi dell'assenza del grande maestro che con la sua barba e il suo sorriso bonario ha rappresentato un vero e proprio segno distintivo della kermesse musicale nostrana.

Un libro che dovrebbe essere un'autobiografia, scritta in collaborazione con il giornalista Angelo Carotenuto.

Maria De Filippi e Carlo Conti sono comunque prontissimi per lanciarsi a capofitto in questa nuova avventura che intratterrà i telespettatori da lunedì 7 febbraio fino alla finalissima che conclamerà il vincitore di questa edizione e che si terrà l'11 febbraio 2017. Vessicchio non ha perso il senso dell'umorismo a causa dell'esclusione: "Abbiamo evitato l'effetto presepe con Giuseppe e Maria", dove Maria è Maria De Filippi, una delle novità più interessanti di questa edizione. Gli avevano anche proposto di partecipare in veste di opinionista, ma lui ha declinato: "Io sono un animale mitologico: metà uomo, metà orchestra". E poi il Festival. Basti ricordare che l'anno scorso, durante la prima serata della competizione, venne lanciato l'hashtag #usciteVessicchio che spopolò sui social. Sentirò anche la mancanza dello stare insieme ad amici che vedo una sola volta l'anno. A differenza di ciò che si era vociferato negli ultimi giorni, secondo il settimanale sul palco del Festival saliranno 4 donne giovanissime e bellissime, tutte celebri per essere figlie e nipoti d'arte.

Perchè Beppe Vessicchio ha deciso di non presentarsi sul palco canoro di Sanremo in qualità di direttore d'orchestra?