Palermo, ritrovato cadavere carbonizzato in auto

Palermo, ritrovato cadavere carbonizzato in auto

I vigili del fuoco sono intervenuti in via Nina Siciliana, nel parcheggio di fronte il 'Maria Eleonora Hospital' dove le fiamme avevano avvolto una Golf.

Inizialmente sembrava un "semplice" incendio d'auto, come tanti ne avvengono nel capoluogo, ma i vigili del fuoco, una volta arrivati sul posto, si sono accorto che dentro quella vettura c'era un corpo carbonizzato. A far propendere per questa ipotesi, oltre al fatto che il cadavere era sui sedili posteriori, la circostanza che all'esterno della vettura sarebbe stato ritrovato un accendino. Sul posto la polizia, che ha scoperto la vecchia Golf intorno alle 6 della mattina. Non si esclude nessuna ipotesi.

Il ragazzo aveva 32 anni e si è suicidato, dopo essere andato via da casa per la brutta depressione che lo aveva colpito. Al momento è ancora incerto il sesso della vittima e se sia stata uccisa prima che l'auto andasse in fiamme. Si tratta di una donna che ha dichiarato di non sapere nulla di quanto accaduto e di avere lasciato la macchina alla Noce perchè era rimasta in panne.