Hotel Rigopiano sommerso da metri di neve. Corsa contro il tempo

Hotel Rigopiano sommerso da metri di neve. Corsa contro il tempo

Valanga su Hotel Rigopiano, ragazzo ternano tra persone scomparse PESCARA - Un ragazzo ternano è tra le persone disperse nell'albergo Rigopiano, sul Gran Sasso, travolto da una valanga.

La struttura nella giornata di ieri è stata travolta da una slavina, conseguenza delle ultime scosse di terremoto.

"Salvo perchè sono andato a prendere le medicine in auto". Le sue condizioni sono definite serie, ma non sarebbe comunque in pericolo di vita.

Due elicotteri, uno della Guardia Costiera con a bordo personale del 118, e uno dei Vigili del Fuoco stanno sorvolando la zona dell'hotel Rigopiano in attesa che da terra diano indicazioni per far scendere i medici e dare soccorso ai sei superstiti. "Ci sono anche le psicologhe che ogni tanto vanno a parlare con lui". Si riaprono, così, le speranze di trovare altre persone vive sotto le macerie della struttura sepolta e distrutta da un volume gigantesco, vasto 300 metri, di neve, alberi, rocce e detriti dello stesso edificio.

Il viceprefetto Carlo Toriontano ha invece aggiornato sullo stato dei lavori: "Una colonna mobile con una turbina apristrada è appena arrivata dove si trovava il tetto".