Governo: Gentiloni dimesso dal Gemelli, torna al lavoro, primo impegno Cdm

Governo: Gentiloni dimesso dal Gemelli, torna al lavoro, primo impegno Cdm

"I decreti - ha detto - chiariscono che, come per il matrimonio, anche l'unione civile può essere celebrata in pericolo di vita in nave o in aereo".

"Con i decreti legislativi di oggi terminiamo l'iter delle #unionicivili". Abbracci, auguri e strette di mano con i colleghi che lo hanno accolto per la riunione del Consiglio dei ministri convocata a poche ore dalle sue dimissioni dal policlinico Gemelli: prima il Guardasigilli Andrea Orlando, poi Pier Carlo Padoan, Angelino Alfano, Marco Minniti e a seguire tutti i ministri lo hanno atteso per un saluto, come testimonia il video di Palazzo Chigi. Il Cdm, tenutosi oggi alle ore 12.00 e presieduto dal Premier Gentiloni, ha approvato tre decreti attuativi per le Unioni Civili. Sono stati esaminati in via preliminare anche cinque decreti sulla Buona scuola e prorogati alcuni incarichi nell'ambito del ministero della Difesa. "Era un impegno che avevo assunto e che abbiamo portato a termine, dando così piena attuazione ad una legge che rappresenta una svolta di civiltà per l'Italia", conclude. Secondo quanto riferiscono fonti del Miur, le deleghe riguardano: inclusione scolastica; cultura umanistica; diritto allo studio; formazione iniziale e accesso all'insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado; istruzione professionale; scuole italiane all'estero; sistema integrato di istruzione dalla nascita fino a sei anni; valutazione, certificazione delle competenze ed Esami di Stato.

Grande soddisfazione per l'approvazione delle deleghe sulla Buona Scuola in Consiglio dei ministri (otto su 9, manca il nuovo testo unico sull'istruzione) è stata espressa dal ministro Valeria Fedeli. I provvedimenti vanno ora in Conferenza Unificata per l'apposito parere a alle competenti Commissioni parlamentari.

Il Cdm inoltre, su proposta del ministro della Difesa, Roberta Pinotti, ha prorogato l'incarico per il comandante Generale dei Carabinieri Tullio Del Sette, per il capo di Stato Maggiore della Difesa Claudio Graziano e il capo di Stato Maggiore dell'Esercito Danilo Errico.