Giancarlo Magalli: "Colleghe donne lavorano perché raccomandate". E Mara Carfagna

Giancarlo Magalli:

Ha detto la sua anche su Maria De Filippi, su Paolo Fox con il quale anche in passato c'era stato uno scontro e su Heather Parisi. In un'intervista rilasciata a Pierluigi Diaco, il conduttore si lascia andare. Non ne vedo del tutto l'utilità' così ha esordito Giancarlo Magalli sulla conferma, data da Carlo Conti, della co-conduzione della De Filippi al Festival che si terrà al Teatro Ariston. " Oggi il conduttore dichiara: "In televisione è più facile tra le donne trovare una qualità minore: purtroppo spesso lavorano non tanto perché brave, ma perché belle o un po' raccomandate". E poi ha aggiunto: "Mi riconosco non una vena di crudeltà, ma di satira e di ironia".

Nel corso dell'intervista Magalli trova modo anche di chiarire gli ultimi presunti screzi con Paolo Fox: "Sono dieci anni che ascolto pazientemente 20 minuti di oroscopo". Ma non è mai una cattiveria gratuita o crudele. Lui sa che io ho delle riserve sull'astrologia...

Magalli parla anche di Heather Parisi:"Bravissima ma ha un cattivo carattere... Chi monta questi casi è un deficiente". Ha avuto una bella occasione con Lorella, ma l'ha sprecata", così come di Mara Carfagna: "Da ministro le scattò qualche cosa di strano: a malapena salutava e, se chiamavi, non rispondeva al telefono. Chiamato a commentare la scelta di Carlo Conti, che ha voluto a tutti costi (anche se lei in realtà lo farà gratis) la De Filippi al Festival, Magalli ha esternato tutto il suo scetticismo, ritenendo la presentatrice di Amici e C'è Posta per Te non particolarmente adatta a una manifestazione come Sanremo. "Ecco non la vedo, lei è sempre una timida, molto poco loquace in un baraccone molto rumoroso come Sanremo la vedo un po' come quella che alle festa sta seduta e basta".