Genova, lite per soldi: panettiere uccide dipendente

Genova, lite per soldi: panettiere uccide dipendente

Emergono nuovi particolari raccapriccianti in merito alla lite degenerata in rissa e culminata con l'omicidio di un dipendente ivoriano da parte di 'Ezy', Ezyon Veizay, titolare albanese del Panificio Il Granaio - Pane Amore e Focacceria di corso Buenos Aires a Genova. L'uomo era già morto e i medici non hanno potuto fare altro che costatarne il decesso.

A uccidere sarebbe stato il titolare del panificio dopo una violenta lite per motivi di lavoro con il dipendente. Resosi conto della gravità del suo gesto, il commerciante ha chiamato la polizia, aspettando l'arrivo delle volanti all'interno del panificio vicino al corpo ormai privo di vita della vittima. Trasferito in questura, è stato sottoposto ad un lungo interrogatorio dal magistrato che si sta occupando del caso. La polizia ha arrestato il colpevole, un trentaquattrenne di origine albanese.

Sul luogo dell'omicidio sono arrivati anche gli agenti della scientifica per ricostruire l'esatta dinamica dell'aggressione.

Secondo la prima ricostruzione, prima sono venuti alle mani, poi Veizay ha afferrato un coltello e ha colpito il suo dipendente con alcuni fendenti al torace.