Fiorentina, Paulo Sousa: 'Bernardeschi e Chiesa possono migliorare tanto. Sul mio futuro...'

Fiorentina, Paulo Sousa: 'Bernardeschi e Chiesa possono migliorare tanto. Sul mio futuro...'

In vista della sfida di domani contro il Genoa, l'allenatore della Fiorentina, Paulo Sousa è intervenuto nella consueta conferenza stampa della vigilia. Come ho detto la settimana scorsa, per noi le prossime partite devono essere tutte finali, non possiamo accontentarci solo del bel gioco ma delle vittorie.

Salcedo ha spiegato come il problema non riguardi tanto le proprie prestazioni quanto questioni di natura contrattuale: "Ho perso le ultime partite per un tira e molla in corso tra la Fiorentina e il Chivas per il mio riscatto, ora il mio agente è a Firenze e cerchiamo un accordo tra le parti. Io prendo le decisioni in base alle mie esigenze e cerco sempre di vincere sempre tutte le gare". Per vincere abbiamo bisogno di giocar bene, creare opportunita', essere sempre il piu' effettivi possibile. Dobbiamo essere molto intensi. I suoi errori spesso si rivelano pesanti e questo spinge la critica a sottolinearli in modo eccessivo. Dopo aver trovato in Sanchez un giocatore affidabile sul centro-destra, De Maio potrebbe trovare spazio dall'altra sponda della difesa a tre, sul centro-sinistra.

"Il Genoa non ha mai fatto bene lontano da 'Marassi' ma solo ultimamente, perche' ad inizio stagione invece lo faceva". Dobbiamo avere fame per vincere. Entrati in forma i giocatori e acquisita la nuova idea di gioco, la stagione ha assunto una piega diversa. Chiesa e Bernardeschi? Hanno ampi margini di miglioramento sul piano tecnico e mentale. "Il Genoa lavora tantissimo sui contrasti, fanno marcature individuali, sono in un periodo difficile, e se noi abbassiamo la nostra intensita', avremo piu' difficolta' a batterlo". Chiesa ha iniziato da poco, dobbiamo educarlo, anche se ha avuto una crescita straordinaria.