Alitalia, Calenda : è stata gestita male, serve un piano industriale

Alitalia, Calenda : è stata gestita male, serve un piano industriale

Alla fine il ministro dello Sviluppo Carlo Calenda ha scelto la linea dura: l'Alitalia è "stata gestita oggettivamente male", ha detto ai microfoni di "Radio anch'io" su Rai Radio Uno. Non esiste che si parli di esuberi senza presentare un piano industriale.

Su Almaviva, Calenda ha spiegato che il comportamento della Rsu di Almaviva Roma, che si è rifiutata di firmare un accordo con l'azienda a fronte della minaccia di licenziamenti, "è incomprensibile". "Se si pensa che il problema si risolve solo tagliando il personale significa che è un'azienda che non funziona".

La dichiarazione è arrivata tre giorni dopo l'incontro avuto al Mise con il management della compagnia aerea e con tutti i rappresentanti degli azionisti. Il ministro del governo Gentiloni ha confessato di non avere "ancora capito" perchè l'Rsu non avesse voluto siglare un'intesa che prevedeva di negoziare per un altro mese, fino a marzo.

Il ministro non si pronuncia invece sulla decisione della Corte Costituzionale sui referendum promossi dalla Cgil sul Jobs act, ma sottolinea la necessità di non fare battaglie ideologiche, aggiungendo in merito all'abuso dei voucher per pagare i lavoratori "se i voucher hanno dato luogo ad abusi discutiamo".