Smog fuori controllo a Milano, al via divieti per auto e riscaldamenti

"Visti i superamenti del valori limite di Pm10 registrati in questi giorni - continua Giannuzzi -, e date le condizioni meteo molto favorevoli all'accumulo degli inquinanti nell'atmosfera, la Città invita le famiglie ad utilizzare, per gli spostamenti, mezzi alternativi all'auto e utilizzare i parcheggi collegati al centro".

Da lunedì a Napoli e dal 14 anche a Torino. Domani e' in programma la prima domenica ecologica, con il blocco del traffico dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30. Sono esentati dal blocco i veicoli con carburanti a basso impatto ambientale metano e GPL, oltre a quelli a trazione elettrica, ibridi ed Euro 6.

L'Arpa (l'Agenzia regionale per la protezione dell'Ambiente) ieri ha attestato il superamento del limite giornaliero di Pm10 di 50 mg/mc per sette giorni consecutivi, attivando così il "Protocollo di collaborazione per l'attuazione di misure temporanee per il miglioramento della qualità dell'aria e il contrasto all'inquinamento" promosso dalla Regione e dall'Anci Lombardia e a cui Milano aderisce.

Domenica a Milano scatterà lo stop alla circolazione in città per alcuni veicoli.

I provvedimenti saranno sospesi dopo due giorni consecutivi sotto i limiti di 50 μg/m³, con acquisizione del rilevamento ufficiale il terzo giorno e conseguente efficacia il quarto.

Gli orari del blocco della circolazione fino al 31 dicembre saranno lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 16:30.

Storia diversa per le auto a GPL o metano, le auto elettriche, i veicoli euro 4 e successivi e per le categorie speciali ai quali invece sarà consentita la circolazione. In questa giornata il divieto di circolazione resterà in vigore fino al 31 dicembre 2016, mentre per tutti gli altri durerà fino al 31 marzo 2017. Per il Sindaco Stefàno va tutto bene.