Referendum/ Milano centrale del Sì con boom affluenza, Lombardia per il No

Referendum/ Milano centrale del Sì con boom affluenza, Lombardia per il No

Dato particolarmente significativo se si considera che alle ultime elezioni amministrative il 54,6% dei milanesi si era recato alle urne al primo turno, solo il 51,8% al ballottaggio per scegliere tra Sala e Parisi. Numeri e cifre che rispecchiano, a Milano come nelle altre grandi città seppure con numeri diversi da una all'altra, una voglia di partecipare per certi versi inaspettata che ha fatto sì che nonostante non ci fosse il quorum il referendum costituzionale sia stato dal punto di vista dell'affluenza un successo.

Quando sono 9 le sezioni scrutinate su 22 complessive, sono 1.808 i voti per il "sì" e 3.491 voti per il "no" per una percentuale che si aggira intorno al 65%. A Milano ha vinto il Sì con il 51,13% e in Lombardia il No con il 55,49%. Hanno votato il 71,72% degli aventi diritto, in maggioranza donne. Nella regione hanno votato 5.552.510 persone, ovvero il 74,22% degli aventi diritto.