Ospedale del Mare: al via nuove Unità operative

"Abbiamo utilizzato un metodo di lavoro traumatico ma sarà così anche per il futuro - ha avvisato - Ringrazio i consiglieri regionali presenti, i medici, i titolari di Astaldi che hanno fatto un lavoro straordinario, anzi, verificheremo da qui a un anno con le manutenzioni se è stato straordinario o no. Grazie al commissario Verdoliva che ha seguito con passione e assumendosi responsabilità per arrivare alla conclusione. In queste ore si sta lavorando per varare le procedure concorsuali per selezionare personale medico, tecnico, infermieristico". Questa è la missione che ha l'Ospedale del Mare insieme con il Cardarelli. Partiamo con tre reparti, la prossima primavera parte in pieno l'Ospedale con il Pronto Soccorso e gli altri reparti. In un tweet, il presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale, Armando Cesaro: "Ennesimo taglio nastro di De Luca di ennesima opera realizzata da governo Stefano Caldoro. A quando i frutti del suo esecutivo?".

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, la cui posizione sull'indagine circa le dichiarazioni rese ai sindaci sul voto al refendum è l'ipotesi di istigazione al voto di scambio, è stato accolto da varie rappresentative dei lavoratori della sanità i quali gli hanno chiesto certezze per assunzioni e servizi.

Dalla parte del governatore, invece, si sono schierati Campania libera, Psi e Davvero Verdi. Così Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, inaugurando i primi tre servizi, senza degenza al momento, dell'Ospedale del Mare di Napoli, a Ponticelli. "Avevamo dato al direttore generale un obiettivo: l'Ospedale del Mare doveva aprire oggi alle 10". Per completarlo ci sono voluti dodici anni e ancora non è finito, e sono stati impiegati finora il doppio dei fondi previsti. Ecco oggi si potrebbero adoperare le sue stesse parole.

L'ospedale del Mare apre i battenti. Lo scrive la consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino sul suo profilo facebook.