Nuova flotta polizia con Jeep e Alfa

Nuova flotta polizia con Jeep e Alfa

La Polizia di Stato ha validamente testato le straordinarie caratteristiche della Jeep Renegade 2.0 Multjet 4×4 120 CV Sport, il miglior SUV compatto della sua categoria sia per la guida stradale sia in quella off-road.

Infatti le sue doti dinamiche e le sue proporzioni rendono questo fuoristrada adatto alle attività di sicurezza relative al presidio e controllo del territorio, dalle città sino alle aree rurali più impervie e difficili da raggiungere, anche in condizioni più estreme.

"Le prime sono dotate di un propulsore 1.6 Multjet da 120 cavalli e, come segnalato in un comunicato proposto sul portale della Polizia di Stato, la Giulietta: "... è l'automobile che meglio rappresenta le doti di rapidità, d'azione e sicurezza proprie delle Forze dell'ordine", considerando qualità stradali e dotazione.

Alfa Romeo Giulia Veloce Polizia: 2.0 turbo quattro cilindri a benzina da 280 CV, capace di farla scattare da 0 a 100 km/h in soli 4,9 secondi.

Immancabile su di una vettura di questa tipologia la trazione integrale intelligente Q4, sistema che seppur garantisce un discreto divertimento garantendo maggior coppia all'asse posteriore, in caso di perdita di aderenza di una delle ruote, provvede ad inviare potenza e coppia per ristabilire la giusta trazione. "Le nostre auto presteranno con orgoglio servizio presso la Polizia, fieri del nostro essere italiani", ha detto Altavilla, ricordando che la Jeep Renagade è interamente prodotta nello stabilimento di Melfi: "Non solo abbiamo mantenuto la nostra presenza in Italia ma abbiamo investito sull'Italia". Nel corso di quest'anno il gruppo Fca ha fornito alla Polizia di Stato numerose vetture: Fiat Tipo 5 porte per le Prefetture e le Questure, Fiat Panda 4×4 e Fiat Punto per i Commissariati, Scudo e Doblò per le Unità Cinofili, e Ducato, il best seller Fiat Professional, per il trasporto di uomini e merci. Anche negli anni Sessanta le "Pantere" Alfa Romeo vennero affiancate da modelli coupé, come la 2600 Sprint carrozzata da Bertone, o furgoni come il Romeo II.