Niang: la transessuale Guendalina lo inchioda

Niang: la transessuale Guendalina lo inchioda

Attraverso il social network twitter la trans ha voluto creare nella mattinata di ieri l'ennesimo polverone che scuote il mondo del calcio e il Milan in particolare.

E tanto per complicare ulteriormente il momento di M'Baye Niang, ecco rimbalzare ancora una volte chiacchiere tra il pecoreccio e il pruriginoso firmate da colei (o colui) ormai ribattezzata/o la "Trans dei vip", tale Guendalina Rodriguez.

La stessa Rodriguez soltanto un mese fa aveva dichiarato ai microfoni di La Zanzara su Radio24 di aver "conosciuto questo giocatore del Milan a una cena a Milano".

"Una volta per tutte si, sono stata con Niang", ha cinguettato Guendalina, aggiungendo anche dettagli che non faranno certo piacere al diretto interessato. Lui mi ha detto: se esce il mio nome è finita. Lui si è offerto di accompagnarmi in hotel senza sospettare di trovarsi di fronte ad una trans. Io l'ho scoperto dopo che era un giocatore del Milan, ma il nome non lo faccio perché non voglio rischiare una querela.

Come finirà questa storia? Potrebbero rivelarsi preziosi questi giorni di vacanza per restituire a Montella un attaccante rigenerato, anche se le voci di radio mercato dipingono scenari tutt'altro che tranquillizzanti sul futuro dell'ex Montpellier.