Milan, Montella: "Romagnoli pienamente recuperato". Poi su Bertolacci e Mati Fernandez

Milan, Montella:

"Voglio vedere una squadra carica che sia conscia della difficoltà della sfida, sono una formazione molto organizzata che gioca bene al calcio con molte verticalizzazioni, poi in fase difensiva ha subito lo stesso numero di gol che abbiamo subito noi".

Il Milan sceso in campo dal primo minuto contro l'Empoli ha un'età media di 23,6 anni: un record dal 1985. E a proposito del colombiano, le voci dalla Francia che lo accostano al Psg non spaventano Montella. "So solo che nel prossimo turno ci sarà il derby di Roma". Se devo analizzare l'andamento della stagione quasi tutti sono stati partecipi delle vittorie, ora è Suso, all'inizio è stato Bacca, per un periodo Niang. Siamo una squadra molto altruista e a volte per troppa generosità non facciamo i movimenti giusti.

Il 13 dicembre è la data del closing che dovrebbe segnare il passaggio di proprietà del Milan da Fininvest al gruppo Sino Europe. "Per quanto riguarda Romagnoli sta bene, ha fatto tutto l'allenamento oggi ed è in grado di giocare". Per caratteristiche, in rapporto all'avversario di domani, può avere qualche chance anche Luiz Adriano.

"Il presidente quelle cose le dice anche a me e, come dice Galliani, le parole del presidente si ascoltano e non si commentano". "Nonostante l'assenza di Bacca ci sono soluzioni importanti", conclude Montella.

"Credo che non sono i moduli a far vincere i campionati o le partite. E, siccome l'allenatore e i calciatori non hanno ancora dimostrato di saper vincere, mentre il presidente e la società hanno vinto per trent'anni, da parte mia c'è massimo ascolto". Già giochiamo un po' così con Suso...