Le voci, Tassotti: "Montella e Galliani hanno isolato la squadra"

Le voci, Tassotti:

Lapadula si sta rivelando l'uomo in più del Milan: il gol - il quarto in stagione - dell'ex Pescara ha consentito ai rossoneri di rimontare e battere il Crotone e Adriano Galliani, parlando a Milan Tv, rivela che l'intuzione di acquistarlo (piaceva anche al Napoli) è tutta di Berlusconi che ne indicò l'acquisto quando era in clinica: "Il merito dell'arrivo di Lapadula è tutto di Berlusconi". 28 primi e 16 secondi, speriamo che diventino 29 vittorie. "A vederla sul telefonino gioisco molto - ha detto ancora Galliani - 32 punti in 15 partite sono tanta roba; ora ci guardiamo il derby di Roma, vediamo poi se saremo secondi da soli o insieme con la Roma. La sconfitta non la contempliamo nemmeno". Lui mi ha chiesto una certa cifra e io ho detto subito va bene. "Ogni tanto accade che giocatori emergano a 26 anni come Lapadula: se non si hanno qualità non si fanno 30 gol in Serie B e lui oltretutto sa farsi voler bene per com'e'" ha detto Tassotti. "E' chi soffre che ha bisogno degli abbracci".

Il Milan di Montella è squadra tosta e a Galliani questo piace molto.

CALCIOMERCATO - "Lasciamo stare il mercato, c'è tempo".

Il goal del pareggio rossonero lo ha messo a segno Pasalic.

Partita da dimenticare, invece, per Niang che al suo ritorno dal primo minuto non è stato autore di una gran prestazione e al momento della sua sostituzione è stato salutato dai fischi del Meazza.