Galaxy Note 7, in Europa Samsung limita la ricarica al 30%

Galaxy Note 7, in Europa Samsung limita la ricarica al 30%

Nonostante Samsung abbia fatto di tutto per ritirare i Galaxy Note 7 venduti, richiamati e ritirati dal mercato per gravi problemi alle batterie, esistono persone che hanno rifiutato categoricamente di riconsegnare il loro prodotto. Al fine di costringerli, negli Stati Uniti verrà rilasciato a partire dal 19 Dicembre un aggiornamento che ne disabiliterà le funzioni di caricamento della batteria.

A differenza di quanto avverrà negli USA, dove la capacità di ricarica di Samsung Galaxy Note 7 verrà completamente azzerata, rendendo completamente inutilizzabile il dispositivo, in Europa la compagnia sud coreana limiterà la batteria al 30% della capacità originale. A questo proposito, vi consigliamo ancora una volta, nel caso foste in possesso ancora di un Samsung Galaxy Note 7, di rivolgervi a Samsung Italia per il ritiro. L'11 ottobre, dopo una fase iniziale in cui aveva cercato di sostituire i Galaxy Note 7 pericolosi, Samsung aveva ufficialmente sospeso la produzione mondiale del modello. Una scelta rischiosa, poiché parliamo di dispositivi pronti ad esplodere in qualsiasi momento; proprio per evitare guai e incidenti, Samsung ha iniziato a mandare messaggi tramite gli operatori telefonici americani.