F1, Hamilton: "Sostituto Rosberg? Qualcuno che regga la pressione."

Sì, ma passare anni a confrontarsi con Schumacher e poi Hamilton è una cosa che logora, non crede? "La decisione di Rosberg ci ha disorientato, non eravamo preparati - ha confermato - e poi tutti coloro che hanno collaborato alla conquista del Mondiale di Nico ci sono rimasti molto male". Questo e' qualcosa che avrebbe potuto dire quando ha firmato il suo contratto. Sì è offerta praticamente mezza Formula 1, sto rispondendo continuamente al telefono.

Valentino Rossi: "Il ritiro di Rosberg è stato uno shock, ma ha fatto bene, perché".

Dal giovane Wehrlein alla suggestione Alonso passando per Bottas e Vettel. Una condizione che in parte era già emersa dopo l'ultima gara quando Nico, invece di festeggiare come un pazzo, era sembrato un po' stordito, sicuramente stanco, quasi distaccato: gli unici momenti di vera gioia li aveva esternati abbracciando la moglie Vivian o mamma Gesine.

Mister E su quale dei due campioni vuole puntare?

Ho saputo del ritiro poche ore prima che la notizia diventasse pubblica - ha spiegato -.

Anche nel fanta-mercato bisogna essere credibili: l'asso nella manica di Bernie sarebbe proporre a Sergio Marchionne e Dieter Zetsche uno scambio alla pari di campioni: Sebastian Vettel per Lewis Hamilton. I più audaci ipotizzano addirittura uno scambio Vettel-Hamilton visto che Stoccarda vorrebbe un tedesco, l'amore fra Seb e il Cavallino è un po' in crisi e Lewis, che con la sua squadra ha avuto più di qualche attrito, ha spesso ammesso di essere attratto dal rosso.

Insomma, nelle segrete stanze, c'è chi in Mercedes si libererebbe volentieri di Lewis se sul piatto ci fosse una valida alternativa. "Chiunque sarà, sarà forte, e avrò rispetto per lui". "Mi ero annoiato ma non dissi che ero stressato".